dedioste’s

Your daily dose of dedioste. Since 2004

Alcune Cose Su Gabicce Mare

In medio stat virtus: dopo essere scesi l’anno scorso, fuori dalla Romagna, arrivando nelle Marche, quest’anno siamo risaliti, rimanendoci, ma giusto per qualche metro.

Gabicce Mare infatti è platealmente Riviera Romagnola, e il fatto di essere il primo comune delle Marche, separato da Cattolica giusto dal Porto Canale, è un puro bizantinismo geografico.

Viaggio fatto a inizi luglio, con le spiagge piene ma non ancora pienissime, in un turismo che non era ancora tutto quello delle famiglie che fanno la settimana ma era soprattutto quello degli appartamenti, dei “weekend lungo nella casa al mare”, del quest’anno gettonatissimo “faccio qualche giorno di smart working, e tra un Teams e una call ci infilo un po' di spiaggia”.

E il posto si presta molto: ben servito, discretamente tenuto, con tutte le comodità. 2-3 file di alberghi, negozi e bar e poi gli appartamenti. Meno caotico e meno organizzato di Pinarella, ma decisamente più vivo a attivo del centro delle Marche.

Abbiamo soggiornato all'Hotel Continental, buon hotel a 2 vie dal mare, con strutture nuove e buoni servizi. È la solidità della Romagna: sai cosa aspettarti, zero sorprese, in un senso o nell’altro. Quest’anno abbiamo usufruito ancora di più dell’animazione, visto che le figlie iniziano a essere più indipendenti e a voler stare con gli altri anche a pranzo.

Spiaggia idem, classicissimo stabilimento convenzionato con l’hotel con tutto quello che si può volere da uno stabilimento balneare.

Di bello e caratteristico ci sono due cose: il promontorio del Monte San Bartolo e il porto canale.

Il promontorio va assolutamente visitato e girato perché è uno spettacolo naturalistico incredibile. Bonus points riuscire anche a raggiungere le varie spiagge, decisamente diverse dalla classica spiaggia dell’Adriatico. Non è facilissimo però farlo, perché (giustamente, essendo un parco) l’accesso è solo pedonale e c’è da scarpinare qualche decina di minuti per arrivarci.

Il porto canale invece si anima di sera, con bancarelle, locali e attrazioni, ed è un bel diversivo dalla serata Baby Dance in albergo. Passando tramite di qua e di là tra Romagna e Marche, si può fare una passeggiata e vedere anche cose diverse rispetto alle solite vasche da mare. Di giorno invece possibilità di partire con vari battelli per mini giri in Adriatico (tutti con l’immancabile grigliata di pesce e vino bianco inclusa, perché la tradizione è un valore).

Ci tornerei? Non so. Non siamo stati male, ma neanche una cosa eccezionale. Il suo essere a metà tra il nazional-popolare classico e la tranquillità lascia un po' in sospeso. Forse quando potremo muoverci con ancora più libertà e esplorare anche le spiagge meno battute e girare di più il parco del Monte San Bartolo.